DSC_0001_rid_1920x500
DSC_0005_rid_1920x500
DSC_0013_rid_1920x500
DSC_0019_rid_1920x500
DSC_0023_rid_1920x500

“Ogni grande cambiamento comincia con un piccolo gesto”

Questa frase racchiude la nostra mission e la nostra voglia di cambiamento per il futuro, ed è quella che abbiamo inserito in tutti i contratti per i nostri clienti.

Lo smaltimento di toner, cartucce e materiale elettrico ed elettronico, oltre ad essere un’attività sulla quale puntiamo molto per il nostro futuro lavorativo, è sinonimo di rispetto per l’ambiente che ci circonda.

Il rispetto per l’ambiente e per tutti quelli che ci vivono impone, in ognuno di noi, un cambiamento delle abitudini oltre ad una profonda responsabilità verso la società di cui facciamo parte e, in modo particolare, verso i nostri figli.

Per questo motivo, scegliere di aderire al ritiro programmato di toner, cartucce e rottami di materiale elettrico/elettronico che offriamo, oltre ad essere un obbligo di legge, è anche la missione che vogliamo portare avanti insieme ai nostri Clienti .

I ritiri programmati che proponiamo ai nostri Clienti sollevano da ogni responsabilità chi vi aderisce e, inoltre, permette di non occuparsi direttamente di una problematica che sottrae sempre più tempo e operatività alla struttura aziendale.

Con la normativa attualmente in vigore, relativa allo smaltimento/recupero dei consumabili (toner per stampanti e fotocopiatrici laser, cartucce per stampanti e fax a getto di inchiostro, cartucce nastro per stampanti ad aghi) e dei rottami di materiale elettrico/elettronico contenuta nel cosiddetto “Decreto Ronchi” (Dgls 22/97), questi prodotti sono considerati come rifiuti speciali non assimilati agli urbani, da smaltire con apposite procedure. Il decreto prevede una dettagliata e rigida elencazione dei rifiuti da smaltire e delle procedure da seguire al fine di non creare danni all’ambiente. Per questo motivo è previsto l’obbligo di compilare i formulari(F.I.R.) per ogni singola categoria di rifiuto prodotto, in piu’, il D. M. 5 aprile 2006 (in vigore dal 3 giugno 2006), prevede che tutti coloro che sono intestatari di partita iva e sono possessori anche di una sola stampante, hanno l’obbligo di smaltire almeno ogni 12 mesi i rifiuti speciali prodotti. Per il rispetto di questa norma fa fede il F.I.R. rilasciato da chi si occupa del ritiro e dello smaltimento del rifiuto. Le pene previste per i trasgressori prevedono multe da 2582,29 a 25822,85 Euro oltre ad avere, in taluni casi, anche dei risvolti di tipo penale.

Ecologicamente da anni ha scelto di essere dalla parte dell’ambiente e, di seguire con attenzione il problema relativo al riutilizzo delle materie prime nel settore informatico. La cura con la quale ci occupiamo della rigenerazione dei toner, ci pone all’avanguardia nel settore ed è garanzia sia per una corretta interpretazione legislativa, sia per un rispetto che tutti quanti dobbiamo all’ambiente che ci circonda.

L’impegno di tutti garantisce un ambiente più vivibile per le future generazioni, e il riutilizzo delle materie prime in cui vi invitiamo ad essere parte attiva, è la risposta per garantire che questa strada verso il futuro sia condotta senza alcun problema nel presente!!!!

Per i nostri clienti offriamo una serie di contratti sia “annuali” che “una-tantum” in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

Contattateci per richiedere un preventivo e magari anche per fare una chiacchierata in modo da capire le vostre esigenze e offrirvi un servizio all’altezza delle vostre necessità!!!

Ecologicamente di Matteo Zannolfi - Via Italia nr.61 65010 Spoltore(PE) telefono 0854159445 Via del Santuario nr.127 65124 Pescara telefono 0857932765- partita IVA 01738600681